Nel mercato delle app mobile, a non guadagnare saranno gli sviluppatori

In un post pubblicato a novembre scorso, esprimevo il mio parere circa le potenzialità/possibilità di guadagnare nel mercato delle app mobile:

l Freemium: Le app economiche potrebbero uccidere l’App Store

Stavolta riporto un pò di dati alla mano, citando un articolo pubblicato su Wired di Marzo 2014:

Con le app non si diventa ricchi

Sei un giovane smanettone in cerca di successo? Per fare soldi non ha senso pensare a una nuova app. Secondo un report di Gartner, una delle società leader nella consulenza e nell’analisi del mondo dell’Information Technology, nel 2018 solo lo 0,01% di questi software sarà anche un successo finanziario.

Nella guerra tra i marketplace che si sta consumando questa primavera, con l’offerta di Android Market che dovrebbe toccare quota 1 milione entro giugno superando iTunes Store, a non guadagnare un soldo saranno proprio gli sviluppatori. I download non significano successo finanziario: le previsioni indicano nel 94,5% la quota di applicazioni che nel 2017 saranno scaricabili gratis. Per avere probabilità di successo, sottolinea Gartner, bisogna puntare su grandi spese pubblicitarie o avere un brand già molto forte.

Per quanto riguarda le app a pagamento, già oggi il 90% è scaricato meno di 500 volte al giorno: una soglia che non permette di raggiungere la redditività finanziaria. Le previsioni indicano un ulteriore aumento dell’aggressività di un mercato già definito iperattivo. Le piattaforme per la produzione di app sono, da sole, oltre 200, in gran parte basate su strumenti open. E il loro numero
è destinato a crescere ancora.

[http://www.wired.it/economia/lavoro/2014/04/03/con-le-app-non-si-diventa-ricchi/]

 

James Fantauzzi: Chastel Le vainqueur du Gevandan

Il mio amico James Fantauzzi ha pubblicato un nuovo fumetto. Si intitola “Chastel – Le vainqueur du Gévandan” ed è disponibile sia in formato ebook che in cartaceo. Ecco il link al sito della Feltrinelli, dove trovate anche gli altri lavori di James.

Catalogo La Feltrinelli – James Fantauzzi

James Fantauzzi

L’incubo degli ingegneri: “una linea rossa con inchiostro verde”. Le assurde richieste dei clienti

Vi linko un video eloquente sulle assurde richieste dei clienti, con i soliti personaggi che si trovano ai tavoli di riunione. L’esperto di turno si trova a “rispondere” a domande senza senso e a tener testa non solo ai clienti, ma anche al suo stesso commerciale.