La rana e lo scorpione

Lo scorpione doveva attraversare il fiume; così non sapendo nuotare, chiese aiuto alla rana:

– “Per favore, fammi salire sulla tua schiena e portami sull’altra sponda”

– La rana rispose: – “Fossi matta! Così appena siamo in acqua mi pungi e mi uccidi!!!”

-“Per quale motivo dovrei farlo” – incalzò lo scorpione – “Se ti pungo tu muori e io annego!”

– La rana stette un attimo a pensare, e convintasi della sensatezza dell’obiezione dello scorpione, lo caricò sul dorso e insieme entrarono in acqua.
A metà del tragitto la rana sentì un dolore intenso provenire dalla schiena, e capì di essere stata punta dallo scorpione. Mentre entrambi stavano per morire la rana chiese all’insano ospite il perché del folle gesto.

-“Perché sono uno scorpione…” – rispose lui – “è la mia natura!”.

Creative Commons License
This work by Francesco Ficetola is licensed under a Creative Commons Attribution 4.0 International License.
Based on a work at www.francescoficetola.it.
Permissions beyond the scope of this license may be available at http://www.francescoficetola.it/2010/11/25/la-rana-e-lo-scorpione/.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


+ 9 = diciotto