Il pressappoco dei social network

Non so se avete mai letto “Il pressappoco” di Luciano De Crescenzo. Io lo sto facendo proprio in questi giorni e, come altri suoi libri, mi sta entrando dentro. Mi ci ritrovo nelle cose che scrive, non se è perchè è un “paesano”, se perchè è un Ingegnere (o forse non lo è mai stato), se perchè lui ha capito tutto della vita.

In questo momento della mia di vita penso che nelle cose io non sono mai stato un “pressappochista” e non so se sia stato un bene o un male. Forse affrontando le situazioni con leggerezza si soffre di meno, ma affrontarle con superficialità può significare non darle il giusto valore.

Rifacendomi a ciò che dice Luciano (lo considero un amico), apro questo blog con un post dal titolo “Il pressappoco dei social network”. Perché un blog quando c’è Facebook? Perché questo è un mio spazio, lo legge chi è davvero interessato alla mia vita e ci viene apposta. Oppure semplicemente perché a me non interessa che la gente ci venga … lo faccio per sfogo!

Un blog è il pressappoco dei social network, secondo me. Ma non pensate di trovarci il pressappoco di quello che sento.

Creative Commons License
This work by Francesco Ficetola is licensed under a Creative Commons Attribution 4.0 International License.
Based on a work at www.francescoficetola.it.
Permissions beyond the scope of this license may be available at http://www.francescoficetola.it/2010/08/06/il_pressappoco/.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


+ 7 = dodici